fbpx

Trasloco pianoforte: farlo bene, non solo piano piano

Ci può essere qualcosa di più complicato di un trasloco pianoforte? Difficile. Gli strumenti musicali sono delicati, sensibili agli urti e in qualche caso anche agli spostamenti e il pianoforte è sicuramente il più complesso con cui avere a che fare. Innanzitutto per i legni pregiati con cui è costruito e poi per tutta una serie di componenti anche molto piccole che creano quel suono tanto amato e familiare a cui ogni possessore tiene in maniera particolare.

Precauzioni per il trasporto

 

Esistono vari tipi di piano: a coda, verticale, spinette, clavicembalo… tutti quanti necessitano di professionisti non solo per essere suonati e accordati ma anche per essere trasportati. Se si vuole che il trasloco sia fatto con la massima sicurezza, affidarsi ai soliti quattro amici al pianobar è vivamente sconsigliato. Evidentemente il primo problema da affrontare è la dimensione, ma andiamo per piani e vediamo come si organizza un trasloco pianoforte.

 

Smontaggio

Neanche a dirlo, la prima cosa da fare è smontare tutte le parti che si possono smontare: l’arpa all’interno, il coperchio superiore e le gambe sono tre elementi che ne alleggeriscono il peso e ne diminuiscono l’ingombro. Se si tratta di un pianoforte verticale, le gambe sono probabilmente fissate alla piastra di legno posizionata sotto i tasti con delle viti.

 

Imballaggio

Per proteggere il piano da urti e graffiature accidentali, durante il trasporto si possono utilizzare coperta, cartone, pellicola o pluriball cartonato (aggiungere link all’articolo sul pluriball), sistemati con maggiore accortezza nei punti a maggiore rischio: gli spigoli superiori e inferiori, le gambe e la tastiera.

 

Trasporto

Servono cinghie per poter sollevare il pianoforte e – anche se ha le ruote – un carrello per spostarlo ed evitare di rigare il pavimento. Per trasportarlo giù per le scale servono sei persone che lo possano tenere sia dal centro che dalle estremità oppure si può adoperare il Pianoplan, un trasportatore cingolato davvero prodigioso e utile anche per muoversi su terreni sconnessi.

 

Trasloco

Ora non resta che caricare il piano su un furgone o su un camion. Il miglior apparecchio in questi casi è la sponda montacarichi ma si può ricorrere a delle rampe professionali se siamo certi sostengano tutto il peso.

 

Noi di Fiorello siamo specializzati in ogni tipo di trasloco e anche per il trasloco pianoforte! Chiamaci anche solo per una prima consulenza.

 

Questo sito utilizza cookie.