Il dizionario del trasloco luce e gas

Quando si parla di trasloco non si intende solo lo spostamento fisico di mobili, arredi e oggetti vari. Ad esempio qui link fastweb spieghiamo come cambiare domicilio alla rete internet di Fastweb. Ora invece vi mostriamo come traslocare la luce e il gas evidenziando le voci e le relative procedure che possono creare confusione: allacciamento, prima attivazione, subentro e voltura. Vediamole insieme nel dettaglio.

Allacciamento: contatore non installato

È il caso in cui il contatore non è attivo e nemmeno fisicamente presente. In questo caso il primo passo è contattare un fornitore a scelta e procedere al collegamento con la rete pubblica dell’energia e delle tubazioni del gas. I tempi variano in relazione alla complessità dei lavori e vanno da un mese a un massimo di due, pena un indennizzo a favore del richiedente.

Prima attivazione: contatore presente ma mai stato attivo

Questo è il caso più comune per un’abitazione di nuova costruzione: se vuoi attivare dei contatori che non hanno mai erogato né luce e né gas puoi farlo direttamente online dal sito del fornitore. I tempi sono di circa due settimane per la luce e qualcosa di più per l’attivazione del gas.

Subentro: il contatore c’è ma è stato disattivato

Se l’ex proprietario dell’abitazione ha chiuso i suoi contratti e sigillato i contatori allora è necessario richiedere il subentro delle utenze per riattivare le forniture. La pratica richiede circa una settimana lavorativa per la luce mentre per portare a termine la procedura di ripristino del gas occorrono intorno ai 12 giorni.

Voltura: contatore attivo su un’altra utenza

A differenza del subentro, nella voltura non c’è stata nessuna interruzione della fornitura quindi il contratto di luce e gas è ancora attivo. A questo punto non resta che effettuare un cambio di intestatario. Per farlo è necessario rivolgersi al fornitore del vecchio inquilino da cui si ereditano oltre all’operatore anche le stesse condizioni contrattuali. L’Autorità ha stabilito come tempo massimo per una voltura 7 giorni lavorativi. Il costo è intorno ai 50 euro.


Beh, ora non ci rimane che augurarvi: buone bollette!

Questo sito utilizza cookie.